HIEROCHLOE odorata

 “Erba santa, erba dolce, gliceria”

Famiglia: Graminaceae

Origine: Nord America

Caratteristiche: pianta perenne resistente al gelo, e si riproduce per impollinazione anemofila.

Coltivazione: rustica, ama il pieno sole, ma può crescere in luoghi con scarsa luce come i sottoboschi. Preferisce posizioni umide, ma resiste bene anche in condizioni di siccità. La pianta si riproduce per seme o tramite stolone.

Edibilità 1/5: di questa pianta si usano solo i semi,  che sono privi di cumarina. L’olio essenziale contenuto nelle foglie è usato come aromatizzante alimentare in dolci e bevande analcoliche.

Valore terapeutico 4/5: di antica tradizione questa pianta riserva usi sacri e cerimoniali. Un tè fatto con le foglie è utilizzato nel trattamento delle febbri, tosse, mal di gola, sfregamenti e infezioni veneree. Il decotto è anche usato per arrestare il sanguinamento vaginale e per espellere la placenta. Gli steli lasciati in acqua qualche giorno possono essere utili per trattare secchezza e screpolature della pelle e delle labbra o come collirio. Si consiglia cautela quando si utilizza questa pianta internamente, poiché ogni sua parte ad esclusione dei semi contiene cumarina. La raccolta delle foglie avviene in estate: prima dell’utilizzo, e per una migliore conservazione, vanno intrecciate e essiccate. Il fumo delle foglie può essere un rimedio per il raffreddore.

Curiosità: ritenuta capace di attirare le energie positive dai nativi americani, è un ingrediente base nella cerimonia della Sacra Pipa (Chanupa), o nelle capanne del sudore (Inipi). Una volta essiccata questa pianta emana un forte profumo di fieno tagliato misto a vaniglia, molto dolce, da cui il nome “erba dolce”. Sempre gli Indiani, ne intrecciavano le foglie per farne tappeti, contenitori e cestini aromatici ad uso rituale e medicinale. Nel Nord Europa era consumata nei giorni di festa come incenso e in Francia è tutt’ora un noto aromatizzante in caramelle, tabacco, bevande analcoliche e profumi. In Russia e in Polonia è utilizzata per insaporire la vodka e alcolici. Le foglie sono utili anche come repellente per insetti o come antitarme negli armadi dove conferiscono anche un buon profumo ai vestiti. Se messe a bagno qualche ora, foglie e gambi sono un tonico per la pelle e i capelli. Il forte apparato radicale della pianta permette di utilizzarla per prevenire frane e smottamenti e per rinforzare terrazzamenti, fossi e cigli.

Sei interessato ai nostri prodotti

VISITA IL NOSTRO SHOP

Lascia un commento