Polymnia edulis

“Yacon, radice fragola”

Famiglia: Compositae

Origine: S. America; Colombia, Ecuador, Perù, Ande

Caratteristiche: pianta annuale a crescita rapida con un fotoperiodo minimo di 5-6 mesi; produce radici dal sapore fruttato di fragola.

Coltivazione: di facile coltura; pieno sole, mezz’ombra; terreno fertile e ben drenato; adatta anche per terreni poveri e asciutti. Ama le temperature calde e resiste fino ai primi geli. Forma due tipi di tubero, uno edibile (5-10 cm) e l’altro più piccolo e superficiale utile per generare nuove piante; d’inverno va conservato a riparo dai geli; piantare a primavera prima in vaso e poi d’estate in piena terra.

Edibilità polymnia-34/5: la radice appena raccolta sa di amido, ma diventa presto dolce, farinosa e succosa ed è deliziosa mangiata cruda. Il sapore migliora se le piante si coltivano a pieno sole. La radice viene consumata come un frutto oppure aggiunta sempre cruda all’ insalata; di solito si rimuove la pelle prima dell’utilizzo. La radice cotta mantiene la dolcezza e croccantezza. Le radici possono arrivare a pesare 500 g l’una, ma hanno uno scarso valore nutrizionale poiché contengono inulina, un carboidrato che il corpo umano non assimila. La polpa grattugiata della radice viene spremuta e filtrata attraverso un panno per produrre una bevanda dolce e rinfrescante; questo succo può essere concentrato fino a diventare un blocco marrone scuro considerato in sud America un vero e proprio zucchero chiamato chancaca. Le foglie e gli steli possono essere cotti come una verdura.

Valore terapeutico 1/5: adatta per le diete poiché povera di carboidrati.

Curiosità: lo Yacon è coltivato per il suo tubero in S. America, dove arriva a produrre 38 t per ha. Qui da noi ogni pianta può produrre 2-3 kg di tuberi. Le radici raccolte nel tardo autunno si conservano per diversi mesi. Le piante non sono state selezionate, pertanto alcune radici possono essere estremamente dolci, mentre altre rimangono di sapore abbastanza blando. La Polymnia è anche utile per il ripopolamento agroforestale poiché riesce a crescere anche sotto gli alberi e in sinergia con altri tipi di piante. Le radici sono fragili e devono essere raccolte con cura per evitare danni.

2 thoughts on “Polymnia edulis

  1. si certo…è una pianta fantastica parente del girasole che produce dai 3 ai 5 kg di tuberi con un sapore sorpresa tra carota e mela…basta lasciare i tuberi qualche giorno al Sole e lasciarli maturare per un mese in cantine e avrete un frutto anzichè una radice…i tuberi si raccolgono da fine Ottobre…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *